separatore menu lato

separatore menu lato2

Il carrello e' vuoto

One Sound Duo Info

 

logo-tide-verysmall   Tide Records presenta



The way becoming
 il cd di ONE SOUND DUO   




Comunicato/Bio


ONE SOUND DUO

Produrre e comporre musica nel momento stesso della sua esecuzione. Si potrebbe dire che questa è stata la nascita di “ONE SOUND DUO”. Si lascia fluire il tempo fatto di silenzi e di suoni e lentamente nasce una musica come fosse una risposta istantanea ad una domanda. Non si ha il tempo di pensare, non si ha uno spartito davanti. Il proprio strumento diventa l’espressione di sé, della propria storia, dell’ascolto di molti anni, di molti suoni. The way becoming è una strada che inizialmente non va da nessuna parte, non ha intenzioni, ma si costruisce nel momento stesso in cui la si percorre. Anche l’errore è spesso l’elemento imprevedibile che ti introduce in una direzione nuova e che aiuta a darti nuove soluzioni.

La presenza dell’altro, l’ascolto dell’altro, il favorevole e accogliente suono prodotto dall’altro spinge a percorrere più di una volta la stessa strada, che non è ripetizione ma nuovo percorso verso altre soluzioni fino a ritornare al silenzio. Una libertà espressiva che trova in sé i limiti del proprio percorso.

Spacedrum e contrabbasso, due strumenti così lontani nelle sonorità che ricercano una fusione in un solo suono, che pongono domande e danno soluzioni: il primo appartenente alla famiglia degli handpans è una melodic metal percussion che mette in gioco il ritmo con una scala di note ed all’interno delle sue limitazioni permette una scoperta armonica sulla quale il secondo, il basso della famiglia degli archi, con le sue profonde note si inserisce legando insieme, come la fusione di un fabbro, qualità di note, pause di silenzio, salti molteplici di altri intervalli armonici.

Poi le composizioni si miscelano con suoni elettronici e fields recording e grazie a riverberi ed effetti vari creano l’illusione di un suono più ampio, diventando nuovamente altro. Una composizione in continuo divenire che, anche senza il pentagramma, percorre, attraversa e va oltre l’elettronica. Una via non razionale che trae origine e si fonda su quella energia vitale che ci accompagna sin dalla nascita. Le pause sono all’interno, il silenzio alla fine.

 
Orlando Lostumbo è un contrabbassista e bassista romano attivo dai primi anni ’80 con varie esperienze che spaziano dal rock, al jazz, alla musica etnica, alla musica classica. Verso  la fine degli anni ’90, in qualità di autore e chitarrista fa parte del  gruppo etnico “Handance” e successivamente entra come  bassista nel gruppo jazz “Lost In Jazz”. Dal 2008 al 2010 è stato contrabbassista dell’orchestra classica “L’Armonica Temperanza”. Nel 2009 realizza il suo primo cd dal titolo “Il viaggio di Ulisse” con lo pseudonimo “Sine Tempore”. Nel 2010 come bassista, contrabbassista e tastierista forma il gruppo “Cosmogram”  che unisce sonorità elettroniche e progressive a proiezioni video. Con questa formazione si esibisce in vari teatri romani e nel 2012 partecipa al Festival “24fotogrammi”. Nel 2013 entra a far parte dell’orchestra “Diletto Barocco” di cui è attualmente contrabbassista. Nel 2014 realizza il progetto musicale “One Sound Duo” con Claudio Ricciardi (spacedrum e didgeridoo) suonando contrabbasso, basso elettrico e sintetizzatori e con cui realizza, per la Tide Records, il cd The way becoming.


Claudio Ricciardi
ha iniziato a studiare chitarra jazz durante il liceo e poi alcuni anni il contrabbasso. Nel 1975 si interessa di musiche extraeuropee ed entra a far parte del gruppo vocale di canto armonico “Prima Materia”, fondato negli Stati Uniti da Roberto Laneri. I suoi studi di biologia ed antropologia lo portano alla scoperta del didgeridoo e nel 1997 inizia a studiare e a suonare questo strumento aborigeno, dedicandosi anche alla sua costruzione. Dopo aver suonato in alcune formazioni negli anni 2000 (Duo Saz-Didgeridoo, Handance, Timelines), nel 2013 inizia lo studio della musica elettronica al computer con il musicista Giuseppe Verticchio e successivamente con la scoperta degli Spacedrum si incontra con il contrabbassista Orlando Lostumbo costituendo il “ONE SOUND DUO”. Ha inciso l’ LP “La coda della tigre” Ed. Ananda n.2, Roma 1977; il CD “Inside Notes” Ed. EDT, Torino 2001; il CD “Prima Materia” Ed. Die Schactel, Milano 2005; il CD “Voci” Ed. Una Musica, n.7, Torino 2006; il CD “The Way Becoming" Ed. Tide, Roma 2014. Ha scritto il libro “L’albero che canta. Il didgeridoo” Ed. Wondermark, Brescia 2011.




One Sound Duo

Orlando Lostumbo:
-Electric Upright Bass
-Electric Bass
-Syntesizers
-Samples
-Computer Effects
-Audio Editing/Treatment

Claudio Ricciardi:
-Spacedrum Deep sky, Atlantico
-Yidaki in C
-Voice
-Computer Effects
-Samples
-Digital Piano
-Audio Editing/Treatment



one sound duo mid

 

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

 
 
Powered by Tide © Ass. Cult. Rome - info@tides.it - Template by guenstige.shop-stadt.de & go-windows.de